home page - novità - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

Un'estate marziana

articolo a cura della redazione di Pulsar

per vedere tutte le immagini selezionare una delle anteprime

Le serate popolari di astronomia, che ogni estate l'A.M.A. organizza, hanno visto anche quest'anno una grande affluenza di pubblico, spinto anche dal caldo afoso che non ci ha concesso tregua. L'apertura dell'Osservatorio "Senigalliesi" nei sabati estivi è divenuta ormai da anni un appuntamento fisso nel panorama culturale anconetano, grazie anche all'interessamento degli Assessorati alla Cultura e alle Politiche Giovanili del Comune di Ancona, in particolare gli assessori Antonio Luccarini e Antonio Recchi.

Prevedendo che il 2003 sarà ricordato come l'anno di Marte, tutte le conferenze organizzate in occasione delle serate di osservazione hanno avuto come oggetto il "Pianeta Rosso". La manifestazione del 24 luglio organizzata nei pressi dell'Hotel Monteconero non ha sicuramente goduto del favore delle condizioni atmosferiche, a causa della nuvolosità, ma oggetto di particolare attenzione è stata la conferenza tenuta per l'occasione dal dott. Adolfo Amici dell'A.M.A., dal titolo "La vita su Marte e sui pianeti extrasolari"; ringraziamo pertanto il gestore dell'albergo Alfredo Melappioni, e il Parco del Conero, in particolare il segretario Silvano Verdini.

L'attesa delle Perseidi è stata trascorsa all'Osservatorio nelle serate del 10 e del 11 agosto, con proiezione di diapositive sul fenomeno da parte di Stefano Rosoni. L'estate astronomica si è conclusa l'ultima settimana di agosto, interamente dedicata a Marte; il pianeta ha raggiunto la minima distanza dalla Terra il 27 e l'opposizione il 28. Grazie soprattutto alla notevole, e forse un po' eccessiva, pubblicizzazione del fenomeno fatta dai mass media, l'Osservatorio ha visto tutte le sere radunarsi qualche centinaio di persone, che hanno sopportato lunghe attese per osservare la calotta polare marziana. Le conferenze organizzate per l'evento hanno costituito un forte motivo di attrazione per il pubblico.

La sera del 28 agosto, il prof. Mario Veltri e il dott. Adolfo Amici dell'A.M.A. hanno illustrato al pubblico, con la loro consueta chiarezza espositiva, le "speciali" caratteristiche di questa opposizione, le particolarità di Marte e soprattutto la possibilità della presenza di vita, motivo di studio per le sonde spaziali. Sabato 30 agosto il prof. Veltri ha parlato ancora una volta delle ottime condizioni di osservabilità di Marte, spiegando perciò anche i motivi per i quali il fenomeno è stato tanto sbandierato dalla televisione; numerosi sono stati i temerari che hanno atteso, fino alle 2:30 circa, il sorgere di Saturno: un'attesa ripagata dallo spettacolo offerto dai suoi anelli. L'attività dell'A.M.A. nell'osservazione pubblica di Marte è stata seguita dalla RAI regionale, che ha dedicato vari servizi agli appuntamenti in Osservatorio, intervistando anche il prof. Veltri.

Vogliamo ricordare come pure quest'anno alcuni soci dell'A.M.A. hanno trascorso una nottata all'aperto nei pressi del Monte San Vicino, per ammirare, con i propri telescopi e con il Dobson da 50 cm, le meraviglie di un cielo ancor poco deteriorato dall'ormai dilagante fenomeno dell'inquinamento luminoso. Non ringrazieremo mai abbastanza il Dopolavoro Ferroviario di Ancona e il suo Gruppo Astrofili, il presidente Renato Maceratesi e la responsabile alla Cultura Stefania Barchiesi, l'ing. Di Giacobbe e il dott. Andrea Chiti di Trenitalia, che ci hanno fornito le attrezzature necessarie alla buona riuscita delle conferenze. Infine, rivolgiamo un doveroso e sentito ringraziamento all'Assessore al Personale della Provincia di Ancona ing. Lorenzo Catraro, per il fondamentale aiuto dato nella realizzazione di Pulsar.


 
Il pianeta Marte...
Il pianeta Marte...

Il pubblico all'...
Il pubblico all'...

 
osservatorio
Questo articolo è stato pubblicato sul giornalino Pulsar (numero 10, anno 2003)

> ritorna alla pagina precedente
> ritorna alla home page