home page - novità - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

Un resoconto dell'estate appena trascorsa

articolo a cura della redazione di Pulsar

per vedere tutte le immagini selezionare una delle anteprime

Anche l’estate appena trascorsa è stata, per l’Associazione Marchigiana Astrofili, particolarmente intensa e piena di iniziative, che hanno registrato un notevole gradimento da parte della cittadinanza. La stagione estiva degli Astrofili Marchigiani è iniziata il 22 giugno, con il trentennale della costituzione legale dell’AMA, avvenuta l’8 giugno 1972. La manifestazione ha avuto inizio nel pomeriggio presso la sala convegni dell’Hotel City di Ancona, dove il prof. Mario Veltri ha ricordato l’attività ultratrentennale degli Astrofili Marchigiani e ha ripercorso le tappe fondamentali della storia dell’AMA. È intervenuto il prof. Giancarlo Favero, dell’Università di Padova, già presidente dell’Unione Astrofili Italiani, che ha tenuto una conferenza dal titolo "Sistemi solari e presenza di vita nell’universo". Alle 21.30 è stata poi la volta dell’inaugurazione, all’Osservatorio astronomico "P. Senigalliesi", del nuovo telescopio dobsoniano, costruito da alcuni soci. Non sono poi mancati i tradizionali appuntamenti estivi del sabato sera all’Osservatorio, la cui apertura è però spesso stata vanificata dal maltempo.

Due manifestazioni si sono svolte all’interno del Parco del Conero. La prima sul Monte Conero, il 26 luglio, nei pressi dell’Hotel Monteconero, dove il prof. Veltri ha illustrato, tramite diapositive, le principali attrattive del cielo, e ha indicato le costellazioni visibili. La seconda iniziativa, del 2 agosto, ha avuto come scenario la spiaggia di Portonovo: sotto un cielo limpido, l’esperto astrofotografo Stefano Strologo ha proiettato e commentato le diapositive più belle. Ringraziamo perciò coloro che si sono impegnati in queste attività, a cominciare dal Parco del Conero, con il segretario Silvano Verdini; la I Circoscrizione del Comune di Ancona, i relatori delle serate e lo staff dell’Hotel Monteconero.

Si è ripetuto anche quest’anno, la sera dell’11 agosto, l’incontro alla Cittadella, in occasione delle Perseidi. Purtroppo però le nubi hanno rovinato la serata: il cielo ha cominciato a liberarsi soltanto dopo l’una di notte. Nonostante questo, ha riscosso successo la conferenza del dott. Marcellini, dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, che ha approfondito il tema del legame esistente tra gli studi dell’infinitamente grande e quelli dell’infinitamente piccolo. Il dott. Marcellini, che ringraziamo sentitamente, è stato, negli anni ottanta, un socio dell’AMA; prima della conferenza si è recato a far visita all’Osservatorio.

È doveroso ringraziare la II Circoscrizione del Comune di Ancona e soprattutto il Dopolavoro Ferroviario, con il suo presidente Renato Maceratesi, la responsabile alla Cultura Stefania Barchiesi e il Gruppo Astrofili; non dimentichiamo il Gruppo Astrofili Conerobus e l’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Ancona. Un particolare ringraziamento va al prof. Favero e ai costruttori del nuovo telescopio, Alessandro Zingaretti e Davide Ballerini.


 
Il pubblico alla...
Il pubblico alla...

Il dott. Marcell...
Il dott. Marcell...

 
osservatorio
Questo articolo è stato pubblicato sul giornalino Pulsar (numero 7, anno 2002)

> ritorna alla pagina precedente
> ritorna alla home page