home page - novità - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

Curvatura terrestre

articolo di Veltri Mario

per vedere tutte le immagini selezionare una delle anteprime

Il sig. Carlo Genzo ci invia una fotografia ripresa da Trieste verso SSW da un'altezza di 175 m s.l.m. nella quale, sullo sfondo, si vede un profilo di monti. Vorrebbe sapere se tale profilo può essere identificato con i monti dell'Appennino marchigiano (Sibillini, Catria o altro). La ripresa è stata fatta dal sig. Fabio Gemiti, non si sa con quali tecniche. Non mi intendo gran che di fotografia, posso solo suggerire il procedimento per il calcolo della visibilità all'orizzonte di un monte alto h metri osservato da un punto elevato e metri.

La formula è:
, ove il valore di AT viene espresso in miglia nautiche (1852 m).

Nel caso in esame, scegliendo il monte Conero, alto circa 600 m e mantenendo i 175 m di Trieste, il risultato è di circa 160 km. Il che significa che per vedere la punta del Conero sull'orizzonte da un'altezza di 175 m bisogna porsi ad una distanza di 160 km. Si possono fare altre prove con monti più alti, come ad esempio il Catria.


 
 
 

 
 

 
osservatorio
Questo articolo è stato pubblicato sul giornalino Pulsar (numero 32, anno 2011)

> ritorna alla pagina precedente
> ritorna alla home page