home page - novità - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

Progetto SOFIA

articolo di Veltri Mario

per vedere tutte le immagini selezionare una delle anteprime

Sta per entrare ora in azione il progetto SOFIA (Stratospheric Observatory for Infrared Astronomy) realizzato dalla NASA in collaborazione con l'Agenzia Spaziale tedesca. Il sensore è costituito da uno specchio di 2,5 metri (qualcosina in più dell'HST) installato nella fusoliera di un Boeing 747 dismesso dalla compagnia Pan American e ceduto alla NASA. Raggiunta la quota di 15 km, attraverso uno sportellone, lo strumento punta, con l'ausilio di speciali apparecchiature, l'oggetto da osservare. Attualmente siamo nella fase di rodaggio del nuovo osservatorio. Le prime fotografie del cosiddetto "telescopio volante" sono attese tra aprile ed ottobre. Si ritiene che lo strumento possa avere una vita attiva di almeno venti anni e verrà utilizzato principalmente per l'osservazione e lo studio di sorgenti infrarosse delle galassie e delle nubi fredde sparse nell'Universo, nonché per lo studio di stelle simili al Sole, attorno alle quali sono stati individuati, uno o più esopianeti.


 
Boeing 747 del p...
Boeing 747 del p...

 
osservatorio
Questo articolo è stato pubblicato sul giornalino Pulsar (numero 30, anno 2010)

> ritorna alla pagina precedente
> ritorna alla home page