home page - novità - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

Un biennio importante

articolo di Corinaldesi Andrea

per vedere tutte le immagini selezionare una delle anteprime

Il 2009, proclamato Anno Internazionale dell'Astronomia, ha visto l'Associazione Marchigiana Astrofili partecipe di eventi e manifestazioni che l'hanno tenuta notevolmente impegnata. Oltre alla consueta apertura al pubblico dell'Osservatorio "Senigalliesi", alle immancabili conferenze e agli incontri svolti sia nella città di Ancona sia nei paesi limitrofi ed alle numerose partecipazioni a manifestazioni organizzate nel territorio della provincia, abbiamo deciso di "allargare i nostri confini" e confrontarci con altre associazioni di astrofili, partecipando alla Fiera Nazionale dell'Astronomia, che si è svolta a Forlì nelle giornate del 5 e 6 dicembre scorsi.

Quello di Forlì, con la fiera di Erba (CO) che si è svolta un mese prima, è il principale appuntamento italiano dedicato all'Astronomia. Sono presenti i principali produttori ed importatori di strumenti che spaziano dall'amatoriale al semi-professionale, nonché editori di testi scientifici ed un vasto mercatino dell'usato. A tutto ciò si accompagnano convegni e la possibilità da parte delle associazioni di astrofili di mostrare le loro attività nel campo della divulgazione e della ricerca. Proprio la consapevolezza di essere ormai conosciuti ed apprezzati per il lavoro che svolgiamo ogni anno a livello locale, ci ha dato lo stimolo a migliorarci confrontandoci con realtà di altre regioni d'Italia.

Lo stand, condiviso con il Circolo Astronomico Dorico, prevedeva uno spazio dedicato all'attività astrofotografica, che sotto la spinta dei soci Marco e Michele Bocchini, ha conosciuto un notevole sviluppo all'interno della nostra associazione, raggiungendo in poco tempo livelli ragguardevoli; in un altro spazio erano mostrati alcuni apparecchi didattico-divulgativi autocostruiti dai nostri soci. In particolare ha suscitato l'interesse e l'ammirazione dei presenti lo spettroscopio ideato e realizzato da Alessandro Zingaretti nel quale si evidenziano, in un ampio spettro, le righe di emissione corrispondenti agli elementi chimici delle sorgenti luminose. Hanno fatto inoltre bella mostra di sé il radiotelescopio e l'astrolabio gigante, che hanno permesso al nostro stand di essere uno tra i più interessanti e diversificati nel panorama delle associazioni. Durante i due giorni di permanenza presso la fiera abbiamo avuto l'effettiva possibilità di conoscere più da vicino le attività di altre realtà ed allo stesso tempo di farci conoscere, gettando le basi per possibili collaborazioni future che pensiamo possano volgere alla realizzazione di progetti di ricerca scientifica. Con questi auspici abbiamo concluso il 2009 e iniziato il 2010, anno in cui si celebrano i 400 anni dalla pubblicazione del Sidereus Nuncius, l'opera con cui Galileo divulgò le sue eccezionali scoperte astronomiche.


 
Lo stand dell’A....
Lo stand dell’A....

 
osservatorio
Questo articolo è stato pubblicato sul giornalino Pulsar (numero 29, anno 2010)

> ritorna alla pagina precedente
> ritorna alla home page