home page - novità - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

Viaggio nella Scienza

articolo di Veltri Mario

per vedere tutte le immagini selezionare una delle anteprime

LL'Universo

Viaggio nella Scienza è il titolo che Piero Angela ha dato alla sua ultima opera di divulgazione scientifica. Il viaggio è contenuto in trenta Dvd che, a partire dal 31 agosto, ogni lunedì, vengono distribuiti con il CORRIERE DELLA SERA al prezzo di 10 Euro. Più che di viaggio si tratta in effetti di viaggi negli aspetti più interessanti della Scienza. Vengono presi in considerazione sei macroargomenti: Astronomia, Fisica, Corpo Umano, Biologia, Scienza della Terra, Tecnologia. Ciascun macroargomento è contenuto mediamente in cinque Dvd. All'Astronomia ne sono dedicati quattro: l'Universo, il Nuovo Sistema Solare, la Vita Extraterrestre, i Buchi Neri.

Il primo viaggio ha inizio con un'efficace presentazione dell'Universo, corredata da immagini mozzafiato, accuratamente scelte e opportunamente movimentate per meglio far comprendere e imprimere nella memoria il fatto che l'Universo non è statico, fisso, eterno ed immobile, come si credeva prima della scoperta del movimento delle galassie e dello spazio intergalattico da parte di Edwin Hubble. Un Universo che si espande e che presuppone un istante di partenza, anche molto remoto, in cui le galassie erano fuse insieme. Nasce così la moderna Cosmologia e la teoria del Big Bang, il problema della massa mancante, della materia e dell'energia oscura. Vengono illustrate le ricerche più avanzate per dare risposte alle domande sull'origine, lo sviluppo e le dimensioni dell'Universo. La ricchezza delle immagini, la voce fuori campo che illustra il progredire della ricerca, gli interventi del moderatore e di eminenti scienziati e ricercatori costituiscono la struttura portante dell'opera.

Occorre tenere presente che oggi la divulgazione scientifica, ma anche l'insegnamento, ossia la didattica, fanno molto uso di immagini e rendono l'argomentare sui problemi chiaro e comprensibile per tutti. Per chi, giovane o meno giovane, ha interessi astronomici, consiglierei l'acquisto dei quattro Dvd che trattano gli argomenti di natura strettamente astronomica.

La divulgazione scientifica

A proposito di divulgazione scientifica o di didattica, Albert Einstein, nella prefazione al libro l'Universo e Einstein di Lincoln Barnett, così si esprimeva:
Chiunque abbia cercato di presentare un soggetto scientifico piuttosto astratto a scopo divulgativo, conosce le grandi difficoltà di un tale tentativo.
I casi sono due: o egli riesce ad essere intelligibile, nascondendo la parte essenziale del problema ed offrendo al lettore solo aspetti superficiali o vaghe allusioni, e ingannandolo col far nascere in lui l'illusione di aver capito, oppure espone tecnicamente il problema in modo tale che il lettore, sprovveduto di conoscenze adeguate, incapace di seguire la esposizione, perde coraggio e rinuncia a proseguire.
Se dalla odierna letteratura popolare scientifica si omettono questi due tipi di opere, rimane invero assai poco. Ma questo poco trova un compenso nel suo eccezionale valore. E' di grandissima importanza che al pubblico in genere sia offerta l'opportunità di conoscere, profondamente e con intelligenza, gli sforzi e i risultati della ricerca scientifica.

Quello che Einstein diceva per l'opera di Barnett, si può ripetere per l'opera di Angela con la differenza che quello era un libro senza immagini, poche figure e qualche formula, questo è un video con tantissime immagini, un commento sobrio ed essenziale e la illustrazione di qualche strumento di ricerca o esperimento.


 
 
 

 
 

 
osservatorio
Questo articolo è stato pubblicato sul giornalino Pulsar (numero 28, anno 2009)

> ritorna alla pagina precedente
> ritorna alla home page