home page - novità - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

Dio è un matematico

articolo di Veltri Mario

per vedere tutte le immagini selezionare una delle anteprime

L'ultimo libro dell'astrofisico Mario Livio, il cui titolo originario è Is God a matematician? viene pubblicato in Italia da Rizzoli, Milano, febbraio 2009 col titolo affermativo Dio è un matematico. Il sottotitolo La scoperta delle formule nascoste dell'Universo dà efficacemente l'idea che la matematica costituisce l'impalcatura che tiene insieme e governa l'Universo.

Mario Livio è astrofisico di fama internazionale e lavora dal 1991 presso lo Space Telescope Science Institute, che coordina l'attività del telescopio spaziale Hubble. Ha scritto e pubblicato per Rizzoli la Sezione Aurea (2003) e L'equazione impossibile (2005).

Nel volume appena uscito egli ripercorre le tappe della storia della matematica passando in rassegna le più grandi menti di tutti i tempi. Parte dalla domanda del perché la matematica si accordi in maniera tanto eccellente agli oggetti della realtà fisica. Nell'ultimo capitolo cerca di svelare il mistero della matematica soffermandosi sulle seguenti domande: la matematica ha un'esistenza che è completamente indipendente dalla mente umana? noi stiamo semplicemente scoprendo delle verità matematiche esattamente come gli astronomi scoprono galassie in precedenza ignote? oppure la matematica non è altro che un'invenzione umana? Se davvero la matematica esiste in un mondo astratto, quale rapporto c'è tra quel mondo mistico e quello fisico? come fa il cervello umano, con i suoi limiti, a ottenere accesso a quel mondo immutabile, che sta al di fuori dello spazio e del tempo? d'altra parte, se la matematica è una mera invenzione umana che non esiste al di fuori delle nostre menti, come si spiega il fatto che l'invenzione di tante verità matematiche abbia dato miracolosamente risposte in anticipo a domande sul cosmo e sulla vita dell'uomo che non sono nemmeno state poste se non molti secoli dopo? Sulla domanda chiave se la matematica sia una scoperta o un'invenzione egli fa parlare i grandi matematici, antichi e moderni.


 
 
 

 
osservatorio
Questo articolo è stato pubblicato sul giornalino Pulsar (numero 27, anno 2009)

> ritorna alla pagina precedente
> ritorna alla home page