home page - novità - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

L'opposizione di Marte del 2007

articolo di Marini Alessandro

per vedere tutte le immagini selezionare una delle anteprime

L'opposizione di Marte del 2007 non sarà favorevole come le precedenti, perché il Pianeta Rosso non avrà dimensioni apparenti notevoli, ma sarà abbastanza alto sull'orizzonte. Ricordiamo che un pianeta è in opposizione al Sole quando si trova in direzione opposta ad esso, cioè a 180°, rispetto alla Terra; in altre parole il pianeta si trova a 12 ore di Ascensione Retta dal Sole. Caratteristica dell'opposizione è che quando il Sole tramonta, il pianeta in questione sorge e si rende visibile per tutta la notte, permettendo di effettuare lunghe osservazioni quando il pianeta è nel punto più vicino alla Terra. Da quanto detto si comprende che una configurazione simile è possibile solo per i pianeti con orbita esterna a quella terrestre, come per esempio Marte, ma non Mercurio e Venere.

Marte sarà in opposizione il 24 dicembre 2007 alle 21 nella costellazione dei Gemelli, raggiungerà una magnitudine di -1.7 e un diametro apparente di 16 secondi d'arco, inferiore a quello del 2005 e del 2003, rispettivamente di 20 e 25 secondi d'arco. La notte precedente sarà in congiunzione con la Luna, da cui verrà apparentemente sfiorato; per le regioni settentrionali del nostro pianeta Marte sarà occultato. Varrà la pena quindi di dare uno sguardo a Marte. I rover Spirit e Opportunity ci stanno inviando immagini e il 4 agosto scorso è partita la sonda Phoenix, che arriverà nel maggio 2008 per atterrare presso il polo nord marziano, dove effettuerà analisi in profondità del suolo.


 
Polo nord marzia...
Polo nord marzia...

 
osservatorio
Questo articolo è stato pubblicato sul giornalino Pulsar (numero 22, anno 2007)

> ritorna alla pagina precedente
> ritorna alla home page