home page - novità - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

Ricordi di un'estate

articolo di Corinaldesi Andrea

per vedere tutte le immagini selezionare una delle anteprime

Anche questo ultimo numero del 2005 di Pulsar inizia, come d'abitudine, con un piccolo resoconto delle attività svoltesi durante i mesi estivi.
Infatti anche l'estate appena trascorsa è stata animata da numerose iniziative che hanno visto la nostra associazione impegnata in continui e proficui incontri con il pubblico. Incontri che sono stati particolarmente intensi nel mese di agosto nonostante il cielo abbia riservato tanta pioggia davvero insolita per la stagione. Nonostante tutto gli appuntamenti in programma sono scampati al maltempo e così il giorno 8 agosto al Parco Belvedere di Posatora, nella serata più limpida dell'intero anno, si è ripetuto il tradizionale incontro aperto a tutta la cittadinanza in cui sono intervenuti Stefano Marcellini dell'Istituto di Fisica Nazionale e Massimo Morroni i quali hanno tenuto due conferenze sui temi delle "particelle elementari" e"dell'infinitamente piccolo e infinitamente grande" molto apprezzate dal pubblico che, sempre più numeroso nel corso della serata, ha anche potuto appagare la propria curiosità con la visione del profondo cielo grazie ai diversi telescopi che i soci hanno messo a disposizione.

La nostra associazione è stata poi invitata dalla Pro Loco di Maiolati Spontini alla manifestazione del 10 agosto "San Lorenzo sotto le stelle", in piazza Kennedy a Moie, che ha visto un abbinamento di astronomia, degustazione di vini ed esibizioni canore. Nel corso della serata è stato spiegato il fenomeno delle stelle cadenti, con proiezioni di Carlo Rinaldo e Massimo Morroni, e sono stati mostrati i più rappresentativi oggetti visibili dai telescopi.
Infine non poteva mancare l'appuntamento delle Perseidi presso il nostro osservatorio di Pietralacroce che il giorno 12 agosto è stato preso d'assalto da numerose persone e turisti i quali hanno potuto apprezzare lo spettacolo delle stelle cadenti, che, senza sosta, segnavano il cielo. Sono stati poi mostrati gli ammassi M 13 e M 15, la nebulosa M 57, il Doppio Ammasso di Perseo, la galassia di Andromeda. Una breve lezione sui corpi minori del Sistema Solare e sull'origine delle Perseidi, tenuta da Mario Veltri e Carlo Rinaldo, ha riscosso l'ammirazione di tutti i presenti.

Un calendario così fitto di appuntamenti e tutti concentrati in quei pochi giorni sereni, non ha fatto venir meno l'opportunità ai soci dell'AMA di ritagliarsi alcune serate per osservazioni in montagna, dove lo straordinario spettacolo di un cielo al riparo dall'inquinamento luminoso, ha permesso di osservare oggetti del profondo cielo fin nei minimi particolari.

Un ringraziamento particolare va doverosamente fatto a tutti i soci che hanno attivamente partecipato sia agli incontri sopra riportati, sia alle serate trascorse nei giorni di apertura dell'osservatorio in cui grazie ai "preziosi" telescopi hanno soddisfatto tutte le curiosità del pubblico intervenuto di volta in volta.
Come ogni anno ringraziamo inoltre tutti gli enti che hanno collaborato alla realizzazione delle nostre iniziative: il Gruppo Astrofili del D.L.F., la sezione astrofili del C.R.A.L. Conerobus, la 1a e la 2a Circoscrizione del Comune di Ancona, il Bar "Ducci" del Parco Belvedere.


 
L'Osservatorio i...
L'Osservatorio i...

Il pubblico al P...
Il pubblico al P...

 
osservatorio
Questo articolo è stato pubblicato sul giornalino Pulsar (numero 16, anno 2005)

> ritorna alla pagina precedente
> ritorna alla home page