home page - novità - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

la IV E del liceo scientifico "Savoia"

di Sopranzetti Francesca

Sono le 18.00 di una bella giornata di gennaio e davanti al Liceo la IV E è radunata insieme alla professoressa Grisanti, insegnante di matematica e fisica, per avviarsi alla volta dell’ Osservatorio "P. Senigalliesi". Finalmente, dopo aver studiato le leggi di Keplero, la legge di gravitazione universale di Newton, e dopo varie ricerche sui pianeti del Sistema Solare, è giunto il momento di andare ad osservare "da vicino" i principali del nostro Sistema, anche se le nuvole incominciano ad offuscare la luce lunare e il freddo rigido della sera comincia a farsi sentire. Ma niente di tutto questo riesce a spegnere l’entusiasmo che accompagna la comitiva, ormai giunta all’ Osservatorio e pronta ad osservare il cosmo.

Il primo pianeta ad offrirci la sua vista è Venere, che poco prima di tramontare, si mostra come una piccola luna, luminosa e solitaria in una delle sue fasi.

Un po’ più in alto, spostato verso sinistra, c’è Giove, il più grande pianeta del Sistema Solare, che sembra nascondersi tra le nuvole e ci impedisce di osservarlo.Spostiamo perciò la nostra attenzione su Saturno, che con i suoi anelli formati da frammenti di ghiaccio e roccia, ci appare di un giallo intenso e ci sembra quasi un disegno, tanto è lontano. Subito dopo ci accorgiamo che Giove, forse geloso dell’attenzione ricevuta da Saturno, è uscito dalle nuvole e si mostra in tutta la sua magnificenza con le sue bande rosse, non nascondendoci le principali quattro delle sue tante lune (aventi tutte il nome delle amanti di Giove): Europa Ganimede e Callisto sono a destra tutte allineate tra loro, mentre Io è da sola in basso a sinistra.

Ora manca solo lei, la Luna, il satellite che illumina tutte le notti della Terra con una candida luce riflessa, ma le nuvole la nascondono dai nostro occhi e non ci lasciano coglierne la bellezza. Nonostante ciò, siamo comunque contenti ed affascinati dalle meraviglie dell’Universo e dai misteri che esso nasconde al suo interno.
 

savoia1.jpg (5275 byte)

savoia2.jpg (6085 byte)
Questo articolo è stato pubblicato sul giornalino Pulsar (numero 3, anno 2001)

> ritorna alla pagina precedente
> ritorna alla home page