home page - novità - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

conoscere il cielo

LE SCHEDE DI FIORISA

1. L'Orsa maggiore e l'Orsa minore

La maggioranza di noi raramente alza la testa quando cammina per le vie cittadine e quasi sempre si sorprende quando per caso guarda verso l’alto, di vedere prospettive che non gli sono famigliari anche se tra le case, del cielo notturno non si riesce a vedere quasi nulla, a malapena la maggior parte di noi riesce a vedere la luna o qualche stella lattiginosa. Insomma il cielo osservato dalla città non è certo uno spettacolo entusiasmante! Ora, anche se la stagione è un po’ fredda, possiamo provare a trovare qualche posto buio e quando i nostri occhi avranno raggiunto una certa sensibilità per la visione notturna, il cielo sarà certamente più pieno di stelle come non lo avevamo mai visti prima. Tuttavia dopo qualche minuto di osservazione, la maggioranza delle persone dirà che il cielo è molto bello, ma che vede solo tante stelle. Però c’è sempre qualcuno che sa distinguere la sagoma del Grande Carro o Orsa Maggiore. E’ individuando questa costellazione che potremo percorrere i sentieri del cielo.

Seguendo la retta che comprende le due stelle del quadrilatero (Dubhe e Merak) opposto al timone del carro, moltiplicando per circa 5 volte la loro distanza, incontriamo una stella di media luminosità, è la stella polare. Osservando la stella polare guardiamo quasi esattamente verso il NORD geografico e avremo quindi alle nostre spalle il SUD, la mano sinistra ad OVEST (tramonto), la mano destra ad EST (alba). A questo punto abbiamo già imparato qualcosa di utile, perché con queste poche nozioni possiamo orientarci sulla terra o magari sul ponte di una nave durante una vacanza. Se la nostra osservazione si prolunga noteremo che tutto il cielo ruota lentamente in senso antiorario attorno a questa stella e compie un giro completo in circa 24 ore (per i più pignoli in 23 ore 56 minuti 56 secondi), a causa della rotazione della terra . Per questo motivo appare difficile per i principianti individuare la stessa costellazione che dopo qualche ora o qualche giorno, non occupa più la stessa posizione nel cielo. Ma a partire dalla costellazione del Grande Carro, con un pò di pazienza sarà possibile individuare le altre costellazioni.

Stella polare
Le varie posizioni dell’Orsa maggiore durante l’anno. Al centro la stella polare
Questo articolo è stato pubblicato sul giornalino Pulsar (numero 2, anno 2001)

> ritorna alle schede di Fiorisa
> ritorna alla home page