home page - novità - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

conoscere il cielo

LE SCHEDE DI FIORISA

7. La costellazione del Leone

Una delle costellazioni primaverili più appariscenti è senza dubbio il Leone. Essa culmina a mezzanotte il primo marzo, è una costellazione zodiacale ed una delle poche che ricorda la figura di cui porta il nome.

Regolo, la stella alfa, con la beta, Denebola, la gamma, Algieba, e la delta, Zosma, formano il corpo, mentre la zeta, la mu e la epsilon delineano la testa (o il "falcetto"). La disposizione delle stelle ricorda un leone acquattato. I Babilonesi associavano questa costellazione al Sole, poiché nell’antichità, durante il periodo più caldo dell’anno il Sole si trovava nel Leone (da qui deriva il termine solleone). Si ritiene che la mitologia greca vedesse in esso il leone di Nemea, ucciso da Ercole nella prima delle sue dodici fatiche. Questo leone viveva in una caverna con due entrate nei pressi della città greca di Nemea; spesso usciva dalla sua tana per divorare gli abitanti del posto ed aveva una pelle resistente a qualsiasi tipo di arma. Ercole bloccò una delle aperture della caverna e, dopo essere entrato dall’altra, soffocò il leone con la sola forza delle mani e con la sua pelle si fece un mantello.

Regolo (a Leonis), di magnitudine 1.3 e di colore bianco, è distante 77 anni-luce; il nome latino significa "piccolo re".Denebola (b Leonis) è di magnitudine 2.1, il suo nome deriva dall’arabo e significa "coda del leone". Algieba (g Leonis) è una stella doppia, con due componenti di magnitudine 2.2 e 3.5, con un periodo di circa 600 anni; con un piccolo telescopio si può notare la colorazione arancione della stella principale. Con l’ausilio di un telescopio si possono osservare le due galassie a spirale M65 e M66. Infine nel Leone è situato il radiante dello sciame meteorico delle Leonidi, che raggiunge il culmine nel mese di novembre.

Leone
Questo articolo è stato pubblicato sul giornalino Pulsar (numero 8, anno 2003)

> ritorna alle schede di Fiorisa
> ritorna alla home page