home page - novità - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

il dizionario

I TERMINI DELL'ASTRONOMIA ( M )

macchia solare
Zona scura della fotosfera solare a bassa temperatura (circa 4.000 K) che ruota con il Sole. Le macchie solari presentano cicli di 11 anni.
magnetar
Classe di stelle a neutroni il cui campo magnetico è molto intenso rispetto alle stelle a neutroni ordinarie. Il nome deriva dalla contrazione delle parole magnetic star.
magnetismo
L'insieme delle proprietà e dei fenomeni legati al comportamento della materia in presenza di cariche elettriche in movimento. Il magnetismo è legato alla proprietà di alcuni atomi, che presentano un momento magnetico non nullo orientabile da un campo magnetico esterno.
magnetosfera
La regione intorno ad un pianeta che racchiude il suo campo magnetico.
magnitudine
Misura della luminosità di un oggetto celeste, introdotta dall'astronomo Ipparco nel II secolo a.C. che classificò le stelle dalla prima (le più splendenti) alla sesta grandezza.
magnitudine apparente (m)
Misura della luminosità relativa di un astro osservata dalla Terra, che dipende sia dalla quantità di energia luminosa ricevuta che dalla sua distanza. Dall'Ottocento la scala di magnitudine apparente è una scala logaritmica (la differenza di 1 equivale ad un rapporto di 2,512), in cui i numeri bassi (anche negativi) corrispondono ad un maggior splendore.
magnitudine assoluta (M)
Misura della luminosità definita come la magnitudine apparente che avrebbe un astro posto alla distanza standard di 10 parsec.
magnitudine visuale
Magnitudine di un oggetto celeste misurata sulla banda della luce visibile.
mantello
Lo strato di un pianeta che sta tra i nucleo e la superficie.
mare lunare
Una delle ampie regioni scure e pianeggianti della superficie lunare, costituite da materiale vulcanico.
marea
Movimento o sollecitazione sui fluidi e sui solidi indotto dalle variazioni cicliche della forza gravitazionale.
maser  
Processo (abbreviazione di Microwave Amplification by Stimulated Emission of Radiation) di emissione delle microonde amplificato all'interno di alcune nubi molecolari in modo simile ai laser.
massa (m)
Grandezza fisica fondamentale che determina il comportamento dinamico di un corpo.
massa a riposo
Quantità associata da una particella definita dall'energia della particella libera e in stato di quiete, e divisa per il quadrato della velocità della luce.
massa di Jeans
La massa minima che in una nube interstellare può contrarsi sotto la sua gravità.
massima elongazione
Massima distanza apparente dal Sole di un pianeta dall'orbita interna all'orbita terrestre (pianeta inferiore).
materia oscura (DM)
Materia non visibile in quanto non emette radiazione osservabile, necessaria per spiegare i movimenti stellari nelle galassie e la geometria piatta dell'Universo misurata nella radiazione di fondo. Si pensa che il 90% della materia di una galassia sia oscura.
materia oscura fredda (CDM)
Materia oscura che ha una velocità della luce sensibilmente inferiore a quella della luce.
meccanica
Parte della fisica che studia l'equilibrio e il moto dei corpi, tradizionalmente suddivisa in statica, cinematica e dinamica.
meccanica celeste
Parte dell'astronomia che studia le posizioni e il moto di corpi celesti soggetti a forze gravitazionali.
meccanica quantistica
Parte della fisica moderna che basandosi sul concetto di quanto e sul principio di indeterminazione studia fenomeni fisici a livello microscopico.
meccanica relativistica
Parte della fisica in cui le leggi della meccanica sono riviste alla luce della teoria della relatività di Einstein.
meridiana
Strumento per segnare il tempo costituito da un quadrante graduato sul quale cade l'ombra di un'asta proiettata dal Sole.
meridiano (o meridiano terrestre)
Uno dei cerchi sulla superficie terreste che passa per i poli Nord e Sud, congiungendo i punti di uguale longitudine. Il meridiano passante per Greenwich (primo meridiano) è considerato il meridiano di riferimento.
meridiano celeste (o meridiano astronomico)
Il cerchio sulla sfera celeste che passa per i poli e lo zenit.
meridiano inferiore
La parte del meridiano celeste compresa tra il polo nord celeste e l'equatore che non passa per lo zenit.
meridiano superiore
La parte del meridiano celeste compresa tra il polo nord celeste e l'equatore che passa per lo zenit.
mese
Intervallo di tempo in cui la Luna compie un'orbita intorno alla Terra. Ha una lunghezza che dipende dal punto preso come riferimento.
mese anomalistico
Periodo orbitale misurato tra due passaggi della Luna al perigeo (27,55455 giorni).
mese draconico
Periodo orbitale misurato tra due passaggi della Luna al nodo lunare ascendente (27,21222 giorni).
mese siderale
Periodo orbitale della Luna misurato rispetto alle stelle fisse (27.32166 giorni).
mese sinodico
Intervallo di tempo tra due noviluni consecutivi (29,53059 giorni). Il nome deriva dal greco synodos che significa "riunione".
mese tropico
Periodo orbitale misurato tra due passaggi della Luna ai punti equinoziali (27,32158 giorni).
mesone
Particella elementare della famiglia degli adroni, composta da un numero pari di quark (di solito un quark e un antiquark). I mesoni hanno massa intermedia tra l'elettrone e il protone.
mesosfera
Regione dell'atmosfera terrestre (50-85 km di altezza) che si trova al di sopra della stratosfera.
metèora (o stella cadente)
Corpo celeste che entrando dallo spazio brucia nell'atmosfera terrestre a causa dell'attrito. Gli sciami periodici di meteore si formano quando la Terra incrocia le orbite delle comete.
meteorite
Frammento di una meteora sopravvissuto al passaggio nell'atmosfera terrestre. Le tre categorie principali di meteoriti sono le sideriti (ferrose), le sideroliti (ferro-sassose) e le aeroliti (sassose).
mezzanotte civile
Istante in cui il Sole medio ha un angolo orario di 12h.
mezzocielo (M)
Il punto in cui tra l'equatore celeste interseca il meridiano superiore.
mezzogiorno civile
Istante in cui il Sole medio ha un angolo orario di 0h e passa per il meridiano.
micrometro filare
Strumento per misurare la distanza angolare tra due stelle o il diametro di un corpo celeste. Contiene due fili sottili perpendicolari posti al centro dell'oculare e un terzo filo parallelo mobile.
micronde
Onde radio dello spettro elettromagnetico con una lunghezza d'onda da 1 millimetro a 6 centimetri, che a basse lunghezze d'onda vengono assorbite dall'atmosfera terrestre.
minimo di Maunder
Periodo verificatosi tra il 1645 e il 1715, in cui ci fu una quasi totale assenza di macchie solari che coincise con una serie di inverni molto rigidi in Europa, Asia e America del Nord.
minuto
Unità di tempo, equivalente ad un sessantesimo di ora.
minuto d'arco
Unità di misura degli angoli, equivalente ad un sessantesimo di grado.
modello eliocentrico
Modello del sistema solare che pone al centro il Sole ed i pianeti ad orbitare intorno. Ideato anticamente da Aristarco di Samo, fu proposto nel Cinquecento da Copernico, malgrado si scontrasse con i dogmi religiosi, e venne accettato solamente dopo la scoperta di Keplero dell'ellitticità delle orbite.
modello geocentrico
Modello del sistema solare che pone al centro la Terra, con il Sole, la Luna e i pianeti ad orbitarle intorno.
Questo sistema fu formulato in forma completa da Tolomeo nel II secolo d.C, con una complessa teoria degli epicicli per spiegare i movimenti planetari, e venne soppiantato soltanto dal sistema copernicano.
Modello Standard
Teoria verificata dagli esperimenti che descrive la materia e i fenomeni fisici a partire da un numero limitato di particelle e di interazioni fondamentali.
momento angolare
Quantità che un corpo possiede nel suo moto rotazionale, che rimane costante in un sistema chiuso sul quale non agiscono momenti torcenti.
montatura
Struttura meccanica che sostiene un telescopio permettendogli di ruotare su due piani perpendicolari. A seconda del piano di rotazione la montatura può essere equatoriale o altazimutale.
montatura altazimutale
Montatura per telescopi in cui è permesso il movimento in altezza e in azimut. È una montatura semplice che però richiede un doppio movimento per seguire gli astri.
montatura equatoriale
Montatura per telescopi in cui è permesso il movimento lungo i meridiani e i paralleli. Di solito questa montatura è dotata di un motore che compensa la rotazione del cielo facendo ruotare il telescopio attorno a un asse parallelo a quello terrestre.
moto diurno
Il moto apparente di un astro derivante dalla rotazione terrestre.
moto orario
Movimento meccanico che consente ad un telescopio di seguire il moto degli astri con una rotazione intorno all'asse polare.
moto proprio
Il moto apparente di una stella nella sfera celeste, componente del moto reale percepibile dalla Terra.
muone (μ)
Leptone di carica elettrica -1, il secondo in ordine di massa crescente.

> ritorna al dizionario
> ritorna alla home page