home page - novità - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

il dizionario

I PERSONAGGI DELL'ASTRONOMIA ( L )

Lacaille
Nicolas Louis de Lacaille (1713-1762), astronomo e geodeta francese.
Misurò la posizione di 10.000 stelle dell'emisfero australe e nel Coelum australe stelliferum introdusse 14 nuove costellazioni con nomi di strumenti scientifici e propose la suddivisione dell'antica Nave Argo in Carena, Poppa e Vela. Insieme a Lalande misurò la distanza della Luna con il metodo della parallasse.
Lagrange
Joseph-Louis de Lagrange (Giuseppe Luigi Lagrange, 1736-1813), matematico francese di origine italiana.
Sviluppò gli strumenti matematici fondamentali della meccanica celeste. Studiò il problema dei tre corpi e teorizzò l'esistenza di punti di equilibrio detti lagrangiani.
La Hire
Philippe de La Hire (1640-1718), astronomo e matematico francese.
Lalande
Joseph Jérôme Le François de Lalande (1732-1807), astronomo francese. Insieme a Lacaille misurò la distanza della Luna con il metodo della parallasse.
Lambert
Johann Heinrich Lambert (1728-1777), erudito alsaziano. Sviluppò una concezione dell'Universo.
Landau
Lev Davidovich Landau (1908-1968), fisico russo, premio Nobel per la Fisica 1962.
Langley
Samuel Pierpont Langley (1834-1906), fisico e astronomo statunitense.
Laplace
Pierre Simon de Laplace (1749-1827), matematico, astronomo e fisico francese.
Sviluppò l'analisi infinitesimale ed espose i fondamenti della meccanica celeste. Ipotizzò la formazione del Sistema solare dalla contrazione di una nebulosa in contrazione e suggerì che all'interno delle comete fosse presente un nucleo solido.
Lassell
William Lassell (1799-1880), astronomo inglese. Scoprì i satelliti Tritone, Iperione, Umbriel e Ariel.
Lavoisier
Antoine-Laurent Lavoisier (1743-1794), chimico francese. Fu il fondatore della chimica moderna, stabilendo il principio di conservazione della massa.
Lawrence
Ernest Orlando Lawrence (1901-1958), fisico statunitense, premio Nobel per la Fisica 1939.
Ideò il ciclotrone, il primo acceleratore circolare di particelle, e produsse il primo elemento artificiale che verrà chiamato tecnezio da Segré.
Leavitt
Henrietta Swan Leavitt (1868-1921), astronoma statunitense.
Studiando le stelle variabili scoprì la relazione periodo-luminosità delle Cefeidi, che vengono per questo motivo utilizzate come indicatori di distanza standard per determinare le distanze celesti.
Leibnitz
Gottfried Wilhelm von Leibnitz (1646-1716), filosofo e matematico tedesco. Fondò indipendentemente da Newton il calcolo infinitesimale dotandolo di una notazione efficace, utilizzò e diffuse il sistema binario, sistema numerico in base 2.
Lemaître
padre Georges Édouard Lemaître (1894-1966), astronomo belga. Propose l'evoluzione dell'Universo a partire dall'esplosione di un atomo primordiale dal cui decadimento sarebbero derivati gli elementi chimici.
Le Monnier
Pierre-Charles Le Monnier (1715-1799), astronomo francese.
Lense
Josef Lense (1890-1985), fisico austriaco. Nel 1918 sviluppò l'effetto di trascinamento (effetto Lense-Thirring), conseguenza della relatività generale.
Leonardo
Leonardo da Vinci (1452-1519), artista e ingegnere italiano. Poneva la Terra al centro dell'Universo e spiegò che la Luna brilla perché riflette i raggi del Sole. Utilizzò la camera oscura per dipingere e studiare la prospettiva. 
Leucippo
Leukippos Milesios (V sec. a.C.), filosofo greco.
Le Verrier
Urbain-Jean-Joseph Le Verrier (1811-1877), astronomo francese, direttore dell'Osservatorio di Paris.
Studiando le deviazioni del moto di Urano dall'orbita prevista, calcolò la posizione del nuovo pianeta Nettuno in cui poterlo osservare. Scoprì che l'avanzamento del perielio di Mercurio non corrisponde alla precessione prevista dalla teoria newtoniana e per giustificarlo ipotizzò la presenza di un pianeta vicino al Sole chiamato Vulcano.
Lexell
Anders Johann Lexell (1740-1784), astronomo svedese. Su richiesta di Herschel calcolò il periodo orbitale e la distanza del pianeta Urano.
Lilio
Luigi Lilio (ca. 1510-1576), medico e astronomo italiano. Eseguì i calcoli necessari alla riforma del calendario gregoriano.
Lippershey
Hans Lippershey (1570-1619), ottico olandese di origine tedesca. Fu l'inventore del cannocchiale.
Lockyer
Joseph Norman Lockyer (1836-1920), astronomo inglese.
Osservando lo spettro del Sole scoprì indipendentemente da Janssen alcune righe di un elemento sconosciuto, che sarà chiamato elio.
Lomonosov
Michail Vasilievich Lomonosov (1711-1765), scienziato e poeta russo. Scoprì che il pianeta Venere è dotato di una densa atmosfera con nuvole permanenti. 
Lorentz
Hendrik Antoon Lorentz (1853-1928), fisico olandese, premio Nobel per la Fisica 1902.
Studioso di elettromagnetismo, alcuni concetti da lui introdotti aprirono la strada alla relatività ristretta di Einstein.
Lovell
Bernard Alfred Charles Lovell (1913-), astrofisico britannico.
Lowell
Percival Lowell (1855-1916), astronomo e matematico statunitense, direttore dell'osservatorio di Flagstaff
Studiò i pianeti ed in particolare Marte, descrivendone i canali sulla superficie da lui ritenuti artificiali. Ipotizzò la presenza di un pianeta oltre Nettuno e cercò di rintracciarlo, senza però riuscire a trovarlo.
Luu
Jane Luu (1963-), astronoma statunitense di origine vietnamita. Insieme a Jewitt ha scoperto 1992QB, il primo oggetto transnettuniano rilevato dopo la coppia Plutone-Caronte.
Lyman
Theodore Lyman (1874-1954), fisico statunitense. Nel 1906 scoprì nello spettro ultravioletto del gas idrogeno sottoposto ad eccitazione elettrica alcune righe caratteristiche.
Lyot
Bernard Ferdinand Lyot (1897-1952), astronomo francese.
Progettò e costruì strumenti per l'osservazione del Sole. Con il suo coronografo fotografò la corona solare durante le eclissi totali.

> ritorna al dizionario
> ritorna alla home page