home page - novità - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

il dizionario

I PERSONAGGI DELL'ASTRONOMIA ( B )

Baade
Wilhelm Heinrich Walter Baade (1893-1960), astronomo statunitense di origine tedesca.
Scoprì che le stelle di una galassia si dividono in due specie (popolazioni stellari I e II). Nel 1952 annunciò che le distanze e le dimensioni delle galassie erano in realtà doppie di quanto fino allora era ritenuto.
Babbage
Charles Babbage (1791-1871), matematico inglese. Progettò macchine calcolatrici progenitrici dei moderni computer.
Babcock
Harold Delors Babcock (1882-1968), astronomo statunitense.
Stabilì l'esistenza di un campo magnetico solare.
Baily
Francis Baily (1774-1844), astronomo britannico.
Baldet
Fernand Baldet (1885-1964), astronomo francese. Nel 1950 ha compilato un catalogo di comete osservate dall'antichità al 1948.
Barlow
Peter Barlow (1786-1862), fisico inglese.
Barnard
Edward Emerson Barnard (1857-1923), astronomo statunitense.
Scoprì una delle stelle con il maggior moto proprio (stella di Barnard).
Bayer
Johann Bayer (1572-1625), astronomo tedesco.
Pubblicò la carta Uranometria, riportante le stelle fino alla sesta magnitudine, indicando le stelle in ordine di splendore con una lettera greca e il nome genitivo della costellazione (es. α Lyrae), esteso con lettere latine (es. h Persei).
Beals
Carlyle S. Beals (1899-1979), astronomo tedesco.
Becquerel
Antoine Henri Becquerel (1852-1908), fisico francese, premio Nobel per la Fisica 1903.
Scoprì la radioattività, il fenomeno per cui alcuni elementi come l'uranio sono instabili e decadono emettendo radiazioni.
Beda
Beda "il venerabile" (672-735), monaco anglosassone. Stabilì il ciclo della data pasquale.
Bell
Jocelyn S. Bell (1943-), astronoma britannica.
Nel 1967 registrò un segnale che pulsava con grande regolarità ogni 1,3 secondi, scoprendo il primo oggetto chiamato pulsar.
Belopol'skij
Aristarch Apollonovich Belopol'skij (1854-1934), astronomo russo.
Berkowski
Fotografò per primo a Könisberg la corona solare durante una eclissi totale nel 1851.
Bernoulli
Daniel Bernoulli (1700-1782), matematico e naturalista svizzero. Ideò la teoria cinetica dei gas.
Bessel
Friedrich Wilhelm Bessel (1784-1846), astronomo e matematico tedesco.
Fu il primo a misurare direttamente la distanza di una stella, applicando alla stella 61 Cygni il metodo della parallasse. Sostenne che Sirio e Procione avessero invisibili stelle compagne e suggerì che all'interno delle comete fosse presente un nucleo solido.
Bethe
Hans Albrecht Bethe (1906-), fisico statunitense di origine tedesca, premio Nobel per la Fisica 1967.
Ricercando l'origine dell'energia prodotta dalle stelle, scoprì i due canali principali di fusione nucleare dell'idrogeno in elio: il ciclo CNO e la catena p-p (protone-protone). Fu il coordinatore della sezione tecnica del Progetto Manhattan.
Biela
Wilhelm von Biela (1782-1856), astronomo austriaco.
Blackett
Patrick Maynard Stuart Blackett (1897-1974), fisico inglese, premio Nobel per la Fisica 1948. Studiò i raggi cosmici con la camera di Wilson.
Bobrovnikoff
Nicholas Theodore Bobrovnikoff (1896-1988), astronomo statunitense. Scoprì con tecniche spettroscopiche le differenze fisiche tra i pianetini Vesta, Ebe e Iris.
Bode
Johann Elert Bode (1747-1846), astronomo e matematico tedesco.
Trovò una formula empirica per calcolare la distanza dei pianeti dal Sole e pubblicò l'Atlante celeste Uranographia, contenente diciassettemila stelle e più di cento costellazioni.
Bohr
Niels Hendrik David Bohr (1885-1962), fisico danese, premio Nobel per la Fisica 1922.
Applicando al modello planetario dell'atomo la meccanica quantistica, costruì un modello atomico che dava una spiegazione all'origine delle righe spettrali. Per salvaguardare la stabilità dell'atomo, agli elettroni venivano permesse soltanto particolari orbite intorno al nucleo, corrispondenti a determinati livelli di energia.
Bok
Bart Jan Bok (1906-1983), astronomo statunitense di origine olandese.
Studiò la struttura della Galassia e i globuli di Bok, stadi iniziali nella formazione di stelle.
Bond G.P.
George Philips Bond (1825-1865), astronomo statunitense, figlio di William.
Si applicò alla fotografia per lo studio del cielo e nel 1850 ottenne insieme al padre e a J.Whipple la prima fotografia della stella Vega.
Bond W.C.
William Cranch Bond (1789-1859), astronomo statunitense. Scoprì l'anello C di Saturno e nel 1850 ottenne insieme al figlio George e a J.Whipple la prima fotografia della stella Vega.
Bondi
Hermann Bondi (1919-), fisico e astronomo britannico di origine austriaca. Propose la teoria dello stato stazionario.
Borelli
Giovanni Alfonso Borelli (1608-1679), matematico e scienziato italiano. Sostenne che le orbite dei pianeti erano il risultato di due forze opposte.
Boscovich
Ruggero Giuseppe Boscovich (1711-1787), astronomo, fisico e matematico dalmata. Fondò l'Osservatorio di Brera.
Bose
Satyendra Nath Bose (1894-1974), fisico indiano. Introdusse la statistica delle particelle elementari indistinguibili, quanti di campo detti bosoni.
Bouvard
Alexis Bouvard (1767-1843), astronomo francese.
Notò delle anomalie dell'orbita di Urano e ipotizzò che dipendessero dall'effetto gravitazionale del Sole e di un pianeta più lontano.
Boyle
Robert Boyle (1627-1691), chimico e naturalista irlandese.
Scoprì la legge di proporzionalità inversa tra pressione e volume nei gas. Sostenne la teoria atomico-corpuscolare e il concetto di elemento chimico.
Bradley
James Bradley (1692-1762), astronomo britannico.
Scoprì l'aberrazione annua della luce. fenomeno dovuto al moto relativo tra un astro e la Terra che ruota intorno al Sole, e la nutazione dell'asse terrestre.
Brahe  
Tyge Brahe ("Tycho", 1546-1601), astronomo danese.
Si dedicò ad accurate osservazioni, fornendo a Keplero i dati necessari per scoprire le leggi del moto planetario. Riconobbe che le comete e le stelle novae dovevano trovarsi al di là del cerchio della Luna e quindi non potevano essere fenomeni metereologici. Contrario al sistema copernicano modificò l'idea geocentrica di Tolomeo, ponendo intorno al Sole i 5 pianeti allora conosciuti.
Brahmagupta
Brahmagupta (ca.598-ca.665), matematico e astronomo indiano.
Bruno
Giordano Bruno (1548-1600), filosofo italiano. Proclamò che la Terra non era ferma e che esistevano infiniti mondi. Venne condannato dalla Chiesa per le sue idee.
Buffon
George-Louis Leclerc, comte de Buffon (1707-1788), naturalista francese.
Bunsen
Robert Wilhelm von Bunsen (1811-1899), chimico tedesco. Fu un pioniere della spettroscopia e riconobbe l'associazione tra gli elementi chimici e le caratteristiche righe spettrali. In particolare identificò le due righe gialle del sodio.
Burbridge G.
Geoffrey Ronald Burbridge (1925-), fisico e astronomo britannico.
Studiò, analizzando insieme alla moglie Margaret gli spettri stellari, l'origine degli elementi pesanti nelle stelle.
Burbridge M.
Margareth Burbridge (1919-), astronoma statunitense di origine britannica.
Analizzando la composizione chimica delle stelle confermò i calcoli di Fowler sull'origine degli elementi pesanti nelle stelle. 
Buridano
Jean Buridan ("Iohannes Buridanus", ca. 1290-ca.1358), filosofo francese. Sostenne la teoria dell'impeto per cui ciò che fa muovere un corpo è l'impulso iniziale e non la paura del vuoto.

> ritorna al dizionario
> ritorna alla home page