home page - novitÓ - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

il dizionario

I NOMI DEL CIELO ( T )

Terra
TERRATerzo pianeta del Sistema solare (dista dal Sole 1 U.A. corrispondente a circa 150 milioni di km), Ŕ il quinto per dimensioni e il suo raggio medio Ŕ 6.371 km (6.378 km all'equatore, 6.356 km al polo).
La Terra Ŕ l'unico pianeta conosciuto in cui Ŕ presente la vita, Ŕ ricoperta per tre quarti dall'acqua e l'atmosfera Ŕ composta da azoto (78%) e da ossigeno (21%). La crosta e il mantello sono formati da silicati, il nucleo Ŕ composto da ferro e nichel.
La Terra ha un solo satellite, la Luna.
- Le caratteristiche fisiche e orbitali
Tarantola, nebulosa della
30 Doradus - Nebulosa situata nella Grande Nube di Magellano; Ŕ la pi¨ grande nebulosa diffusa conosciuta, ed Ŕ formata da idrogeno ionizzato.
Testa di Cavallo, nebulosa
TESTA DI CAVALLONGC 2024 - Nebulosa situata nella nebulosa di Orione, formata da polvere che oscura una parte della nebulosa brillante vicina ad Alnitak.
Teti (Tethys)
TETISatellite del pianeta Saturno scoperto da Cassini nel 1684; ha un diametro di circa 1000 km e un periodo orbitale di quasi 2 giorni.
Origine del nome: nella mitologia greca Teti ("TŔhtys") era una Titanide moglie di Oceano e figlia di Urano e Gaia; rappresentava la feconditÓ femminile del mare.
- Le caratteristiche fisiche e orbitali

TitÓnia
TITANIASatellite del pianeta Urano scoperto da Herschel nel 1787, il pi¨ grande in dimensioni; ha un diametro di circa 1600 km e un periodo orbitale di 8 giorni e 18 ore.
Origine del nome: Titania Ŕ il nome della regina dei giusti nel "Sogno di una notte di mezza estate" di Shakespeare.
- Le caratteristiche fisiche e orbitali

Titano (Titan)
TITANOSatellite del pianeta Saturno scoperto da Huygens nel 1655, il primo per dimensioni e secondo solo a Ganimede in tutto il Sistema solare Possiede un'atmosfera di azoto (85%), argo (12%) e metano (3%), ha un diametro di circa 5150 km e un periodo orbitale di 16 giorni.
Origine del nome: nella mitologia greca i Titani ("TitÓnes") erano i sei figli di Urano e Gaia, il pi¨ giovane dei quali era Crono, che si impadronirono del potere fino alla sconfitta nella battaglia con gli dei.
- Le caratteristiche fisiche e orbitali

Toro (Taurus)
TOROCostellazione boreale dello Zodiaco osservabile in autunno e inverno; contiene gli ammassi delle Iadi e delle Pleiadi; la stella pi¨ luminosa Ŕ Aldebaran.
Origine del nome: figura molto antica giÓ riconosciuta da diverse culture, nella mitologia greca rappresentava il toro in cui si era trasformato Zeus per sedurre Europa.
- la scheda della costellazione

Trapezio di Orione
J Orionis - Stella quadrupla situata nel cuore della nebulosa di Orione.
Triangolo Boreale (Triangulum)
Costellazione boreale osservabile in autunno e inverno.
Origine del nome: chiamato dai greci per la sua forma "Deltoton", che significa "triangolo", rappresentava il delta del fiume Nilo.
- la scheda della costellazione
Trifida, nebulosa
NEBULOSA TRIFIDAM20 - Nebulosa diffusa ad emissione nella costellazione del Sagittario.
- la scheda dell'oggetto
Tritone (Triton)
TRITONESatellite del pianeta Nettuno scoperto da Lassell nel 1846, il pi¨ grande in dimensioni; ha un diametro di circa 2700 km e un periodo orbitale di quasi 6 giorni.
Origine del nome: nella mitologia greca Tritone ("Trýton") era un dio marino figlio di Poseidone.
- Le caratteristiche fisiche e orbitali

Troiani
Famiglia di due gruppi di asteroidi posti sull'orbita di Giove. Il primo a essere scoperto nel 1906 Ŕ stato Achille (diametro di ca 30 km).

> ritorna al dizionario
> ritorna alla home page