home page - novità - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

il dizionario

I NOMI DEL CIELO ( L )

Laguna, nebulosa
NEBULOSA LAGUNAM8 - Nebulosa diffusa ad emissione nella costellazione del Sagittario.
- la scheda dell'oggetto
Leone (Leo)
LEONECostellazione boreale dello Zodiaco osservabile in inverno e primavera; la stella più luminosa è Regolo.
Origine del nome: diverse culture videro in questa figura le sembianze di un leone; nella mitologia greca era il Leone di Nemea ucciso da Eracle in una delle sue Fatiche.
- la scheda della costellazione
Leone Minore (Leo Minor)
Costellazione boreale osservabile in inverno e primavera.
- la scheda della costellazione
Lepre (Lepus)
Costellazione australe osservabile in inverno.
Origine del nome: simbolo della velocità era visto come l'oggetto della caccia di Orione.
- la scheda della costellazione
Lince (Lynx)
Costellazione boreale osservabile in inverno e primavera.
Origine del nome: fu assegnato da Hevelius perché per la debolezza delle stelle ci voleva un "occhio di lince" per scorgerla.
- la scheda della costellazione
Lira (Lyra)
Costellazione boreale osservabile in estate; la stella più luminosa è Vega.
Origine del nome: nella mitologia greca era lo strumento creato da Ermes e regalato ad Apollo; costui lo diede al figlio Orfeo, che ammaliò Ade quando scese agli Inferi per liberare Euridice.
- la scheda della costellazione
Lisitea (Lysithea)
Satellite del pianeta Giove scoperto da Nicholson nel 1938; ha un diametro di circa 40 km e un periodo orbitale di 261 giorni.
Origine del nome: nella mitologia greca Semele ("Semèle") o Lisitea era la figlia di Cadmo e Armonia, fu amata da Zeus e generò Dioniso.
Lucertola (Lacerta)
Costellazione boreale osservabile in estate e autunno.
- la scheda della costellazione
Luna
LUNASatellite del pianeta Terra, il quinto satellite per dimensioni di tutto il Sistema solare.
La Luna è un corpo roccioso privo di atmosfera con forte escursione termica tra la parte illuminata (130 °C) e la parte in ombra (-150 °C). La sua distanza media dalla Terra è 384.400 km (massima 406.720 km, minima 356.375 km), ha un raggio di 1.738 km (1/4 rispetto alla Terra), una massa di 7,34×1022 kg (1/81 della Terra) e quindi una densità media di 3,34 kg/dm3
Il suo periodo di rivoluzione siderale è 27g 7h 43m 11,5s, di rivoluzione sinodica è 29g 12h 44m 2,8s; poiché il periodo di rotazione è pressoché identico al periodo di rivoluzione siderale, dalla Terra viene vista sempre la medesima faccia. Vista dal nostro pianeta, la Luna ha un diametro apparente di 30', si sposta in cielo rispetto alle stelle per poco più di 13° al giorno e nell'arco del mese presenta una variazione della parte illuminata dal Sole (fenomeno delle fasi).
- Le caratteristiche fisiche e orbitali

> ritorna al dizionario
> ritorna alla home page