home page - novitÓ - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

il dizionario

I NOMI DEL CIELO ( I - K )

╠adi (Hyades)
Ammasso stellare aperto osservabile nella costellazione del Toro, del quale rappresenta la testa.
Origine del nome: nella mitologia greca le Iadi ("HyÓdes") erano ninfe figlie di Atlante e Pleione (o per alcuni Etra), trasformate in stelle da Zeus.
Idra (Hydra)
Costellazione australe osservabile in primavera.
Origine del nome: nella mitologia greca l'Idra di Lerna era il mostro affrontato da Eracle in una delle sue fatiche.
- la scheda della costellazione
Igea (Hygieia)
Asteroide scoperto da De Gasparis nel 1849; ha il diametro di circa 450 km, distanza media dal Sole di 3,2 U.A. e periodo di rivoluzione di 5,60 anni. E' uno dei candidati ad essere promosso "Pianeta nano" come Cerere.
Origine del nome: nella mitologia greca Igea ("Hyghýeia") era la figlia di Asclepio dea della Salute.
Imalia (Himalia)
Satellite del pianeta Giove scoperto da Perrine nel 1905; ha un diametro di circa 170 km e un periodo orbitale di 250 giorni e mezzo.
Origine del nome: nella mitologia greca Imalia ("Himalýa") era una ninfa di Rodi fecondata da Zeus sotto forma di pioggia.
╠o
IOSatellite del pianeta Giove scoperto da Galileo nel 1610, il terzo per dimensioni e il quarto in assoluto in tutto il Sistema solare; ha un diametro di circa 3600 km e un periodo orbitale di 1 giorno e 18 ore.
Origine del nome: nella mitologia greca I˛ era una giovane sacerdotessa di Argo amata da Zeus, da lui trasformata in giovenca per sottrarla alla gelosia di Era. Costei invi˛ un tafano per tormentarla e lei vag˛ per il Mediterraneo fino a giungere in Egitto.
- Le caratteristiche fisiche e orbitali

Iperione (Hyperion)
Satellite del pianeta Saturno scoperto da Bond e Lassell nel 1848; ha un diametro di circa 400 km e un periodo orbitale di 21 giorni.
Origine del nome: nella mitologia greca Iperione ("Hyperýon", "colui che va sopra") era un Titano figlio di Urano e Gaia, che con Teia gener˛ il Sole, la Luna e l'Aurora. 
Iride (Iris)
Asteroide scoperto da Hind nel 1847; ha il diametro di circa 210 km, distanza media dal Sole di 2,4 U.A. e periodo di rivoluzione di 3,69 anni.
Origine del nome: nella mitologia greca Iride ("Iris") era l'ancella messaggera di Era, e simboleggiava l'arcobaleno che univa la Terra al Cielo.
Issione (Ixion)
Oggetto transnettuniano scoperto nel 2001. E' uno dei candidati ad essere classificato "Pianeta nano" come Eris.
Origine del nome: nella mitologia greca Issione ("Ixýon") era un re della Tessaglia che unendosi ad una nuvola gener˛ i Centauri; per i suoi sacrilegi venne punito da Zeus e nel castigo Ŕ legato ad una ruota infuocata che gira per sempre.
Izar (o Pulcherrima)
α Bootis - Stella gigante gialla, binaria, di terza magnitudine, insieme alla compagna la luce raggiunge la seconda magnitudine.
Origine del nome: dall'arabo "Al-Izar", "il perizoma" o "la cintura" di Boote.
Kiffa Australis
altro nome della stella Zuben el-Genubi.
Origine del nome: dall'arabo "Kiffa", "bilancia", e dal latino "Australis", "meridionale"; 
Kiffa Borealis
altro nome della stella Zuben es-Schamali.
Origine del nome: dall'arabo "Kiffa", "bilancia", e dal latino "Borealis", "settentrionale"; 
Kaus Australis
ε Sagittarii - Stella bianco-azzurra, binaria, di seconda magnitudine.
Origine del nome: dall'arabo "al-Kaus", "l'arco", e dal latino "Australis", "meridionale"; il nome Ŕ stato inventato da Piazzi per indicare la stella meridionale dell'arco del sagittario.
Kochab
β Ursae Minoris - Stella gigante arancione di seconda magnitudine. Nel periodo che va dal 1500 a.C. al 500 d.C. era insieme a Pherkab (β UMi) vicina al polo nord celeste, e le due stelle che si trovano nella parte anteriore del piccolo carro erano conosciute come "Guardiani dei Poli".
Origine del nome: dall'arabo "al-Kaukab al-Shemali", "la stella del Nord".
 

> ritorna al dizionario
> ritorna alla home page