home page - novitÓ - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

il dizionario

I NOMI DEL CIELO ( E )

Ebe (Hebe)
Asteroide scoperto da Hencke nel 1847; ha il diametro di circa 200 km, distanza media dal Sole di 2,4 U.A. e periodo di rivoluzione di 3,77 anni.
Origine del nome: nella mitologia greca Ebe ("HŔbe") era la figlia di Zeus ed Era; coppiera degli dei, era simbolo dell'eterna giovinezza.
Elara
Satellite del pianeta Giove scoperto da Perrine nel 1905; ha un diametro di circa 90 km e un periodo orbitale di 260 giorni.
Origine del nome: nella mitologia greca Elara era figlia di Orcomeno e amante di Zeus, dal quale ebbe il gigante Tizio.
Elnath
β Tauri - Stella gigante bianco-azzurra di seconda magnitudine, Ŕ un vertice del pentagono dell'Auriga.
Origine del nome: dall'arabo "al-Nath", "il corno" del toro.
Eltanin
γ Draconis - Stella gigante arancione di seconda magnitudine. Il suo spostamento annuo (circa 20") fece scoprire a Bradley il fenomeno dell'aberrazione della luce, dovuto al movimento della Terra e alla velocitÓ finita della luce.
Origine del nome: dall'arabo "al-Tinnin", "il dragone".
EncŔlado (Enceladus)
Satellite del pianeta Saturno scoperto da Herschel nel 1789; ha un diametro di circa 500 km e un periodo orbitale di 1 giorno e 8 ore.
Origine del nome: nella mitologia greca Encelado era un Gigante ucciso da Atena che nella battaglia con gli dei gli scagli˛ addosso la Sicilia.
Enif
ε Pegasi - Stella supergigante arancione di seconda magnitudine.
Origine del nome: dall'arabo "al-Anf", "il naso" del cavallo.
EpimetŔo (Epimetheus)
Satellite del pianeta Saturno sulla stessa orbita di Giano (raggio ca 100 km, periodo orbitale 0,75 giorni).
Origine del nome: nella mitologia greca Epimeteo ("Epimethe¨s") era un Titano figlio di Giapeto, fratello di Prometeo e responsabile con la moglie Pandora delle disgrazie dell'umanitÓ.
╚rcole (Hercules)
Costellazione boreale osservabile in primavera ed estate; contiene i due notevoli ammassi globulari M13 e M92.
Origine del nome: nella mitologia greca Eracle ("Heracles") era un semidio figlio di Zeus e Alcmena, eroe famoso per le sue celebri Dodici Fatiche, prove eseguite per espiare la colpa di aver ucciso i propri figli. Morý indossando la tunica velenosa di Nesso offertogli da Deianira e tra gli dei divenne marito di Ebe.
- la scheda della costellazione
Eridano (Eridanus)
Costellazione australe parzialmente osservabile in autunno e inverno; la stella pi¨ luminosa Ŕ Achernar.
Origine del nome: per il suo aspetto tortuoso in diverse civiltÓ era stato associato ad un fiume; nella mitologia greca l'Eridano era il fiume in cui cadde Fetonte, il figlio di Apollo che volle guidare il carro del sole.
- la scheda della costellazione
Eris
ERISOggetto transnettuniano scoperto nel 2003; catalogato dal 2006 come "Pianeta nano", dovrebbe avere un raggio di circa 1200 km.
Origine del nome: nella mitologia greca Eris era la dea della Discordia, figlia e compagna di Ares; fu lei a lasciare il pomo che Paride avrebbe attribuito alla pi¨ bella delle dee, origine mitica della guerra di Troia.
- Le caratteristiche fisiche e orbitali
Eros
Asteroide scoperto da Witt nel 1898; ha un'orbita molto eccentrica e si avvicina a solo 22 milioni di km dalla Terra.
Origine del nome: nella mitologia greca Eros era il dio dell'Amore, presente in molte leggende diverse; era spesso rappresentato come un bambino alato che lanciava le sue frecce facendo innamorare i cuori.
Eta Carinae
Stella variabile di magnitudine 7 avvolta da una nebulosa di gas. Nel 1843 aument˛ in luminositÓ fino a magnitudine -1.
Eun˛mia
Asteroide scoperto da De Gasparis nel 1851; ha il diametro di circa 270 km, distanza media dal Sole di 2,6 U.A. e periodo di rivoluzione di 4,30 anni.
Origine del nome: nella mitologia greca Eunomia (che significa "disciplina") Ŕ una delle Ore, le divinitÓ delle stagioni figlie di Zeus e Temi che assicuravano il mantenimento dell'ordine sociale.
Europa
EUROPASatellite del pianeta Giove scoperto da Galileo nel 1610, il quarto per dimensioni e il sesto in assoluto in tutto il Sistema solare; ha un diametro di circa 3100 km e un periodo orbitale di 3 giorni e mezzo.
Origine del nome: nella mitologia greca Europa ("Eur˛pe") era la figlia di Agenore e Telefassa, amata da Zeus che la sedusse trasformandosi in toro e portandola fino a Creta; dalla loro unione nacque Minosse, il re dell'isola.
- Le caratteristiche fisiche e orbitali

> ritorna al dizionario
> ritorna alla home page