home page - novità - mappa - link AMA - Associazione Marchigiana Astrofili - Ancona

il dizionario

I NOMI DEL CIELO ( C )

Callisto
CALLISTOSatellite del pianeta Giove scoperto da Galileo nel 1610, il secondo per dimensioni e il terzo in assoluto in tutto il Sistema solare; ha un diametro di circa 4800 km e un periodo orbitale di 17 giorni.
Origine del nome: nella mitologia greca Callisto ("Kallistò") era una cacciatrice seguace di Artemide trasformata in Orsa dopo che Zeus l'aveva sedotta.
- Le caratteristiche fisiche e orbitali
Cancro (Cancer)
Costellazione boreale dello Zodiaco, osservabile in inverno e primavera.
Origine del nome: dal latino "Cancer", "il granchio"; nella mitologia greca era l'animale inviato da Era, gelosa di Zeus, per uccidere Eracle, il quale dopo essere stato morso lo schiacciò senza pietà.
- la scheda della costellazione
Cane Maggiore (Canis Major)
Costellazione australe osservabile in autunno e inverno; la stella più luminosa è Sirio.
Origine del nome: uno dei due cani del cacciatore Orione.
- la scheda della costellazione
Cane Minore (Canis Minor)
Costellazione equatoriale osservabile in autunno e inverno; la stella più luminosa è Procione.
Origine del nome: uno dei due cani del cacciatore Orione.
- la scheda della costellazione
Cani da Caccia (Canes Venatici)
Costellazione boreale circumpolare; la stella più luminosa è Cor Caroli.
Origine del nome: nella mitologia greca Chara e Asteron erano due levrieri tenuti al guinzaglio da Bootes.
- la scheda della costellazione
Canòpo (Canopus)
α Carinae - Stella supergigante bianco-gialla di magnitudine negativa, la seconda di tutto il cielo.
Origine del nome: nella mitologia greca Canopo ("Kànopos") era il pilota della nave Argo, oppure il pilota di Menelao morto al ritorno della guerra di Troia.
Capella
α Aurigae - Stella di magnitudine prossima a zero, la sesta di tutto il cielo e la quarta dell'emisfero boreale. E' una binaria spettroscopica formata da due stelle giganti gialle molto simili che ruotano intorno al centro di massa in 140 giorni.
Origine del nome: dal latino "Capella", "la capretta", rappresentava la capretta che si prese cura di Zeus sul monte Ida.
Caph
β Cassiopeiae - Stella bianco-gialla, variabile pulsante, di seconda magnitudine.
Origine del nome: dall'arabo "Al-Kaff", "il palmo delle mani" delle Pleiadi.
Capricorno (Capricornus)
Costellazione australe dello Zodiaco osservabile in estate.
Origine del nome: nella mitologia greca era legato al mito di Pan, che all'arrivo del mostro Tifone si trasformò in pesce senza riuscirci completamente, restando metà capra e metà pesce.
- la scheda della costellazione
Carena (Carina)
Costellazione australe, anticamente parte della costellazione Argo; la stella più luminosa è Canopo.
- la scheda della costellazione
Carme
Satellite del pianeta Giove scoperto da Nicholson nel 1938; ha un diametro di circa 50 km e un periodo orbitale di 692 giorni.
Origine del nome: nella mitologia greca Carme ("Kàrme") era la figlia di Eubulo amata da Zeus.
Caronte (Charon)
Satellite scoperto nel 1978, che forma una sorta di sistema binario con il pianeta nano Plutone; ha un diametro di 600 km e periodo orbitale 6 giorni.
Origine del nome: nella mitologia greca Caronte ("Chàron") era la creatura degli Inferi che traghettava le anime sul fiume Acheronte.
Carro, Grande
Parte della costellazione dell'Orsa Maggiore formata da sette stelle.
Carro, Piccolo
Parte della costellazione dell'Orsa Minore formata da sette stelle.
Cassiopea (Cassiopeia)
CASSIOPEACostellazione boreale circumpolare.
Origine del nome: nella mitologia greca Cassiopea ("Cassièpeia") era la regina madre di Andromeda che osò rivaleggiare in bellezza con le Nereidi, provocando la collera di Poseidone.
- la scheda della costellazione
Càstore (Castor)
α Geminorum - Stella bianca di seconda magnitudine. E' un sistema multiplo formato da tre componenti composte ciascuna delle quali è binaria spettroscopica, per un totale di sei stelle.
Origine del nome: nella mitologia greca Castor ("Kàstor") era il gemello mortale di Polluce, figlio di Leda e del re di Sparta Tindaro. Esperto cavaliere, alla sua morte Polluce rifiutò l'immortalità se fosse andato agli Inferi.
Cefeo (Cepheus)
Costellazione boreale circumpolare.
Origine del nome: nella mitologia greca Cefeo ("Kepheùs") era il re di Etiopia, marito di Cassiopea, che ebbe per unica figlia Andromeda.
- la scheda della costellazione
Centàuro (Centaurus)
Costellazione australe osservabile parzialmente dalle nostre latitudini; contiene Proxima Centauri, la stella più vicina al Sole.
Origine del nome: nella mitologia greca i Centauri ("Kèntauroi") erano esseri mostruosi figli di Issione, metà uomini, metà cavalli. Erano tutti selvaggi e brutali, a parte Chirone e Folo, ospitali e benefici, e questa costellazione è associata a Chirone, il maestro di Achille.
- la scheda della costellazione
Cèrere  (Ceres)
CEREREPianetino scoperto da Piazzi nel 1801, è stato il primo asteroide scoperto in assoluto; catalogato dal 2006 come "Pianeta nano", ha il raggio di circa 500 km, una distanza media dal Sole 2,77 U.A. e un periodo di rivoluzione di 4,60 anni.
Origine del nome: nella mitologia romana Cerere ("Ceres") era la corrispondente latina di Demetra, la dea madre della Terra coltivata, madre di Persefone.
- Le caratteristiche fisiche e orbitali
Chioma di Berenice (Coma Berenices)
Costellazione boreale osservabile in primavera ed estate; contiene molte galassie.
- la scheda della costellazione
Origine del nome: Berenice era una regina egiziana del III secolo a.C. che secondo la leggenda offrì la sua chioma ad Afrodite perché suo marito Tolomeo III Evergete tornasse dalla guerra.
Cigno (Cygnus)
CIGNOCostellazione boreale osservabile in estate e autunno; la stella più luminosa è Deneb.
Origine del nome: i popoli mesopotamici vedevano una forma di uccello; nella mitologia greca era legato al mito di Zeus che si invaghì di Leda, moglie del re di Sparta Tindaro, che vinse le sue resistenze trasformandosi in cigno, dall'unione nasceranno i Dioscuri, Clitennestra ed Elena di Troia.
- la scheda della costellazione
Civetta, nebulosa
altro nome della nebulosa del Gufo.
Cono, nebulosa
NGC 2244 - Ammasso stellare formato da un centinaio di giovani stelle.
Cor Caroli
α Canum Venaticorum - Stella di terza magnitudine, binaria, prototipo delle stelle variabili a spettro magnetico.
Origine del nome: dal latino "Cor Caroli" (Cuore di Carlo), nome assegnato da Halley in onore di Carlo II, re d'Inghilterra.
Corona Boreale (Corona Borealis)
Costellazione boreale osservabile in primavera ed estate.
Origine del nome: nella mitologia greca era la corona di Arianna, la figlia del re Minosse che aiutò Teseo ad uscire dal labirinto.
- la scheda della costellazione
Croce del Sud (Crux)
Costellazione australe invisibile dall'Italia, le cui quattro stelle più luminose formano una croce.
- la scheda della costellazione

> ritorna al dizionario
> ritorna alla home page